Bianciardi a teatro

Dal sito del Comune di Grosseto

Venerdì 26 febbraio, ore 21 – TOSCANACCI

Risate e altri anticorpi – speciale Luciano Bianciardi, Con Paolo Hendel, Riccardo Goretti, Andrea Kaemmerle – produzione Guascone Teatro

Toscanacci” è il frutto di un lungo percorso di lavoro che “Guascone Teatro” ha iniziato a fine anni Novanta cercando di recuperare e rilanciare il grande filone della comicità toscana, quella molto tagliente e sagace inaugurata da Boccaccio, Collodi, Malaparte, Bianciardi. Una capacità di mettere in scherzo i grandi dubbi dell’umanità e le sue debolezze. Una grande missione che la compagnia si è felicemente imposta quando il grande rischio era che per comicità si iniziasse ad immaginare “solo” i format televisivi con venti comici a sera con due minuti di intervento a testa. Erano gli anni dove ridere doveva essere innocuo e rassicurante. “Toscanacci” si basa su un postulato precisissimo. Solo l’ironia salverà il mondo, quella lirica, appassionata e colta, quella di Gaber, Luporini, Jannacci, Fo e tanti altri. “Guascone Teatro” con “Toscanacci” arriva al suo punto di sintesi più alto e più efficace. Racchiude e racconta questi mondi con una serata dove lo strepitoso ed espertissimo Paolo Hendel, Riccardo Goretti, celebratissima nuova stella del teatro contemporaneo ed Andrea Kaemmerle, accatastatore di emozioni improvvise in anima clownesca, riversano sulla scena una grande quantità di lazzi e provocazioni dolci, accostando energie e tecniche molto eterogenee. “Toscanacci” riporta la comicità nella sua naturale dimensione salvifica e rivoluzionaria, liberatoria e complice. Lo spettacolo è adatto a moltissimi livelli di lettura ed è godibile per ogni tipo di spettatori, dai grandi esperti della materia fino ai neofiti, non contiene volgarità né cadute di stile, i grandi classici citati in questa presentazione non lo consentirebbero.

A questo si aggiunge un ingrediente quasi fortuito, gentilmente omaggiatoci da qualche spirito benevolo del teatro: i tre attori si vogliono bene, qualcosa li unisce in modo invisibile ma forte, in scena si sente e si vede una complicità e una sana leggerezza che il pubblico apprezza e sposa fino dai primi istanti. Ogni spettatore troverà la soluzione ai suoi tormenti quotidiani, una terapia medico mistica per togliere pesantezza a suon di somministrazioni di intelligenza e bufferia.

In questa serata particolare attenzione verrà posta sui testi e sul mondo di Luciano Bianciardi, autore sagace, ironico, tagliente e beffardo, non solo grande scrittore del Novecento italiano ma anche pensatore eccellente e moderno saggista, giornalista, traduttore e critico televisivo, sul quale “Guascone Teatro” lavora da molti anni facendone un punto di riferimento ed ispirazione. I tre attori riprenderanno monologhi tratti da “La vita Agra”, “Il romanzo culturale”, “La solita zuppa e altre storie”, arricchendoli ciascuno della propria personalità e ironia.

Per assistere agli spettacoli è previsto un biglietto di 3 euro acquistabile sul sito www.liveticket.it: la visione avverrà tramite il canale YouTube dei Teatri di Grosseto “Teatri di Grosseto official”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *